La cucina tipica

Genuina e dal carattere forte come la sua gente

2borghettoL'olio extra-vergine di oliva Sabina DOP è una delle eccellenze della cucina tipica di Fara in Sabina ma non la sola. Un altro protagonista indiscusso della gastronomia reatina è il tartufo che si trova in abbondanza in molte zone della provincia. Questa zona è l’ideale per ci ama avventurasi nei boschi alla ricerca delle tartufaie naturali o preferisce gustare le preparazioni al tartufo in uno dei tanti ristoranti della città. In autunno ad inebriarci è il profumo delle caldarroste, tra le varietà più apprezzate della Sabina, ci sono le Castagne rosse del Cicolano o i Marroni di Antrodoco. Il tour gastronomico della Sabina non può tralasciare l'assaggio dei tanti piatti a base di verdure, legumi, formaggi, carni o salumi, accompagnati da olio e  vino locale. La cucina tipica è rustica e dal carattere genuino e forte, un’antica tradizione contadina che si tramanda di generazione in generazione. Ogni paese ha le sue tradizioni, anche per la pasta fatto a mano: si possono trovare tagliatelle, tagliolini gnocchi e fregnacce, maccheroni a Fezze, sagne, strengozzi, pizzicotti, sfusellati e stracci. Tra le ricette, la più conosciuta è senz'altro la pasta all'amatriciana, una specialità originaria del paese di Amatrice, vicino al confine abruzzese.